Lotto N. 368   

Cerchia di Filippo Napoletano (1587-1629), Coppia di paesaggi costieri con figure e barche

seconda metà XVII secolo
Tecnica: dipinto ad olio su tela
Dimensioni: cm 76,5 x 112

La coppia di marine qui presentata costituisce un esempio tipico della produzione seicentesca, desunta con ogni evidenza dalle soluzioni compositive proposte nella prima metà del secolo da Salvator Rosa. Rosa elaborò una concezione drammatica del paesaggio costiero mediterraneo, costruito mediante direttrici prospettiche angolari in cui grandi formazioni rocciose incombono su tratti costieri aperti su bracci di mare. Le tele in esame descrivono gli scorci marini con un promontorio roccioso sovrastate da costruzione in rovina e alberi, il gruppo di figure espressive e colorate, e sul fondo il mare con le barche. Le figure dei presenti dipinti, vivaci e realistici,  mostrano una evidente sintonia soprattutto con le figure tipiche della pittura di Filippo Angeli detto Filippo Napoletano (1587-1629), un amico di Salvator Rosa, maestro formatosi a Napoli e poi attivo a Roma e Firenze. Tipici dell’artista risultano anche la variazione della stesura cromatica piuttosto repentina, che accentuano la già incisiva espressività paesaggistica. I dipinti in esame, tuttavia, pur attingendo dai modelli del Napoletano, mostrano figure più goffe e una stesura pittorica meno raffinata, tanto da far pensare ad un anonimo maestro della cerchia del paesaggista.

Stato di conservazione: buone condizioni conservativo - estetiche, rintelati, l’osservazione a raggi ultravioletti rivela ritocchi a colore distribuiti un po’ ovunque



Asta conclusa!!!
Il lotto e' stato venduto a un valore di: 2200 €

Scroll Down
Back to the Top