Lotto N. 123   

Cerchia di Guido Cagnacci (1601-1663), Maria Maddalena

seconda metà XVII secolo
Tecnica: dipinto ad olio su tela
Dimensioni: cm 30 x 25

Questa tela raffigura Santa Maria Maddalena che volge lo sguardo al cielo. L'opera ritrae la santa durante il suo periodo di meditazione e di penitenza: un soggetto particolarmente diffuso nel Seicento in quanto tra i preferiti della Contriforma, in quanto la Maddalena era uno dei più chiari esempi di peccatori convertitisi. La Maddalena penitente fu spesso esplicitamente caratterizzata nei suoi elementi sensuali, con lunghi capelli e giovane e luminosa carnagione, in un equilibrio mutevole tra la sensualità della peccatrice e la sua ascesi spirituale nel pentimento. L’oscillazione tra spiritualità ed erotismo è ben visibile in dipinti attribuiti a Guido Cagnacci. Cagnacci fu pittore romagnolo che si formò osservando la pittura di Ludovico Carracci, di caravaggisti e di Guido Reni. In questa tela caratteri di stile esibiscono subito i caratteri della sua maniera, con la sensualità della scuola bolognese  e con la densità chiaroscurale della scuola caravaggesca. Relazioni ancor più strette si possono rilevare con dipinti già attribuiti a Cagnacci, specialmente Maria Maddalena in tela del formato ovalo, in una collezione privata.

Stato di conservazione: ottimo, rintelato, l’osservazione a raggi ultravioletti rivela lievi ritocchi a colore diffuse



Asta conclusa!!!
Il lotto e' stato venduto a un valore di: 500 €

Scroll Down
Back to the Top