Opere e arredi provenienti da illustri collezioni romane

Lotto N. 215   

Ritratto di gentiluomo in armatura

Artista Fiammingo XVII - XVIII secolo
Tecnica: olio su tela
Dimensioni: 72 x 60 cm

L’opera, di chiara matrice nordica, è da ricondurre all’ambito degli artisti attivi nelle Fiandre tra la seconda metà del Seicento e la prima metà del Settecento.

Questo intenso ritratto a mezzo busto di nobiluomo, di pregevole qualità pittorica, è caratterizzato da una pennellata rapida, decisa e vivace, il trattamento delle luci sapiente, in modo tale da mettere in risalto lo sguardo fiero e magnetico dell’effigiato, l’avanzato stato di decadenza dell’epidermide e l’acconciatura scarmigliata probabilmente da un refolo di vento.
Questi aspetti ci inducono a datare l’opera alla seconda metà del XVII secolo, periodo nel quale si profilano molti illustri ritrattisti Fiamminghi.
Le analogie più interessanti sono rilevabili con artisti formatesi nella bottega di Rembrandt, in particolare con Bartholomeus van der Helst che tradusse lo stile più buio e introspettivo del maestro rendendolo più accessibile all’osservatore.

Entro cornice coeva laccata, presenta qualche leggero restauro e un piccolo taglio sulla parte in alto a destra. Iscrizione apocrifa. Rifodero della seconda metà del XX secolo.



gio 1 - ven 2 Dicembre 2022
Orari Asta DAMS, via Aurelia 61-63, 00165 Roma (RM), Lazio, Italia
Le opere saranno visionabili presso la nostra sede dal 22 al 30 novembre 2022, dalle ore 10 alle ore 19.
EUR 6.000,00
Base d'asta
EUR 6.000,00 / 8.000,00
Stima

Scroll Down
Back to the Top